Gira, il mondo gira….

“Con il termine confusione (o confusione mentale o stato confusionale) si intende un particolare stato psicologico in cui il soggetto non riesce ad interpretare (ovvero organizzare in percezioni coerenti) le sensazioni, le quali producono impulsi contraddittori, anche solo per avvertita urgenza di reazione.”

Direi proprio stato confusionale…è adatto…
Ma c’è anche come una costante sensazione di mancata appartenenza che mi avvolge….che fare?nulla…..o meglio, non lo so.
La confusione è bastarda, ti costringere a riflettere ma non ti da soluzioni….ti mantiene come in attesa, nella speranza che dal tuo cervello emerga qualcosa di distinto e chiaro….
Ma quando?boh….non lo so…
Non serve a nulla chiedersi di cosa si ha bisogno, perchè è proprio da tutto ciò che ci circonda che ha origine la confusione: non sapere cosa è necessario e vitale o cosa è solo un capriccio, un’ idea, un momentaneo interesse che prima o poi svanirà…
La paura genera confusione, quindi, direbbe l’esperto, “Bisogna liberarsi della paura”…ok, e ci siamo, ma quale paura? Paura di che? Paura di pensare direi…..così raccogliamo tutto…

Poi dal continuo riflettere emergono costrutti logici inquietanti….e probabilmente sbagliati.
Ma nell’offuscamento della confusione ti sembrano non solo possibili, ma praticamente certi!!
E ti terrorizzano….ti infuriano….ti confondono ancora di più….

E ci rifletti….
E la spiegazione più logica alla nascita di questi costrutti logici malati, è che soffri di invidia e di competizione….
Capisci (ma già lo sapevi senza dirlo..) che qualsiasi cosa tu faccia, nella tua mente aleggia l’idea che quell’altra persona l’avrebbe fatta meglio, non solo ai tuoi occhi, ma anche agli occhi degli altri….meglio o più in fretta, o con più precisione, più semplice o con più elaborazioni….comunque meglio di te.
E, soprattutto, con molta più soddisfazione e felicità da parte del resto del mondo….per il quale sei un essere speciale solo se fai cose speciali: cioè non come le fai tu…
Per questo cerchi in tutti i modi di aspirare alla perfezione, invidiando e competendo dentro di te, solo che non ci arrivi mai perché una parte di te (quella sana…o meglio quella che ancora ragiona..) ti manda input contrari e ti dice che non potrai mai arrivare al livello che vuoi.
Ed arriva la devastazione interiore….

“Ma tu sei diversa…tu sei quello che sei, ed è come sei che ci piace!”
Giusto, si direbbe…e giusto è….ed è interessante che a dirti questo sia la persona che più adori in assoluto….ma questa frase non ti risolleverà mai.
Non lo può fare. Soprattutto quando la confusione regna sovrana nella tua testa: continuerai a pensare di non capirci niente e che tutto ciò che fai, pensi, dici sia sbagliato ed illogico…

La furia allora si impadronisce di te, e vorresti cancellare dalla tua vita tutte le sorgenti che ti incutono terrore o confusione o rabbia folle…..ma come lo fai? Sale un sorriso mentre pensi ad un incendio….ad esplosioni devastanti….no no, scherziamo?!….la soluzione più logica è sicuramente un’altra.

Annunci

2 responses to this post.

  1. Mio cugino ha iniziato così e poi è diventato ballerina. 🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: